fbpx
skip to Main Content

ECHINOCACTUS GRUSONI BREVISPINUS

VASO: 25

44,90

Valutato 0 su 5
(be the first to review)

Ultimi 5 disponibili

Consegna Piante solo su Palermo e vicinato. Abbiamo a cuore la salute delle nostre piante. Per questo consegniamo direttamente noi su Palermo e dintorni, evitando lunghi spostamenti.
Disponibile nei Garden Center:
GITTO GARDEN

Descrizione

Questa pianta differisce dal comune cactus a botte d’oro ( Echinocactus grusonii) solo per le spine molto corte. Fatta eccezione per le spine, è identica per forma e dimensioni alle specie standard. Ha un unico stelo a forma di globo a crescita lenta che si è allungato (a forma di botte) a maturità , fino a 90 cm (180 cm) di altezza e diffusione. Questo stelo è verde pallido e fortemente nervato con numerose areole che spuntano spine radiali gialle. Si compensano normalmente con l’età avanzata e alcuni multipli si verificano anche a piccole dimensioni.

Prendersene cura:

Il Ferocactus non è difficile da coltivare. Occorre sempre tenere presente quella che è la zona di origine della pianta. Trattandosi di una pianta a crescita lenta, non sono necessari rinvasi frequenti: una volta ogni 3-4 anni è sufficiente. Il rinvaso si effettua in primavera, quando necessario, utilizzando un vaso solo leggermente più ampio del precedente.
Il Ferocactus deve essere esposto in pieno sole, se viene coltivato in casa occorre garantire una buona luminosità Si deve fare attenzione alle possibili scottature.
Il Ferocactus richiede poca acqua in autunno, nelle altre stagioni va annaffiato solo quando il terriccio è completamente asciutto. Le singole annaffiature devono essere abbondanti, ma è bene fare attenzione che non rimangano pericolosi ristagni d’acqua intorno al colletto. In inverno le bagnature vanno sospese

Dettagli ulteriori

VASO: 25
Varietà: GRUSONI BREVISPINUS
Origini: Messico e degli Stati Uniti
Famiglia: Cactaceae
Acqua: 💧

Informazioni aggiuntive

AMBIENTE

GIARDINO

PIANTE

cactacee

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Leave a customer review
Back To Top