Callout piè di pagina: contenuto
Api

Api in via d’estinzione: 4 piante per salvarle

La Giornata mondiale delle api è una giornata internazionale celebrata il 20 maggio di ogni anno, volta a sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza del ruolo delle api come impollinatori nel nostro ecosistema e sulle gravi conseguenze che il cambiamento climatico ha su questi insetti.

Volando di fiore in fiore alla ricerca del nettare, le api sono dei veri e propri agenti di biodiversità che permettono la riproduzione di quasi il 90% delle piante selvatiche e il 75% delle colture a scopo alimentare. Non è quindi un’esagerazione dire che, se non ci fossero più le api, non potremmo più mangiare la maggior parte del cibo che troviamo tutti i giorni sulla nostra tavola.

Cosa possiamo fare noi per favorire la salvaguardia delle api? Piantare le mellifere! Piante che per i loro colori e profumi sono una calamita per tutti gli insetti impollinatori.

Le piante Aromatiche

Le piante aromatiche, oltre ad essere estremamente utili in cucina, sono particolarmente apprezzate dalle nostre amiche api. Coltivarle in casa o in giardino è piuttosto semplice: posizione luminosa e poca acqua lontano dalle ore calde. Le aromatiche apprezzano essere piantate nello stesso vaso poiché rilasciano i nutrienti di cui hanno bisogno le altre piante.

La Margherita

La margherita è un’infiorescenza particolarmente apprezzata dalle api favorendone l’impollinazione. Coltivare le margherite è piuttosto semplice: richiede una posizione molto illuminata direttamente dal sole e un’irrigazione frequente. L’acqua non deve mai mancare per questi fiori, soprattutto in estate, con una o anche due innaffiature al giorno per mantenere il terreno umido.

La Lavanda

La lavanda cresce spontaneamente in diverse zone del bacino mediterraneo ma la sua coltivazione in vaso è altrettanto semplice: richiede una posizione sufficientemente soleggiata, ventilata e possibilmente lontana da altre piante che potrebbero limitarne lo sviluppo. Le innaffiature devono essere regolari ma mai abbondanti. Ottima notizia: oltre a favorire l’impollinazione delle api, è una delle piante repellente per le zanzare.

Il Girasole

Il girasole è una pianta annuale, erbacea, che può superare i 3 m d’altezza il cui fiore è assiduamente frequentato dalle api alla ricerca del nettare. Poiché raggiunge altezze significative è preferibile la coltivazione in giardino, mentre in vaso è possibile coltivare le varietà più piccole definite “nane”. Fondamentale è avere una buona esposizione solare e una irrigazione regolare.

Pulsante torna in alto
Apri la chat
1
cerchi aiuto?
Ciao, come possiamo aiutarti? 😊